“Un’altra notte” Marfi,

“Un’altra notte” è il titolo del nuovo singolo di Marfi, a cui è stata affiancata la realizzazione di un videoclip musicale a cura di Mhodì, etichetta discografica e casa di produzione intermediale. Dopo l’uscita nelle radio e su tutte le piattaforme digitali, dello scorso 14 febbraio, con una scelta coraggiosa ed ironica, quella di raccontare una storia che finisce, proprio mentre gli innamorati festeggiano il loro amore … perché, a volte, è “un’altra notte” ciò che serve per non doversi voltare più indietro …

“Un‟altra notte” descrive il tempo in cui si saluta un amore. Ma se, nel testo del nuovo singolo di Marfi, l‟amore sembra voler imporsi con prepotenza, in realtà assume un ruolo metaforico: in quel processo di crescita che caratterizza la giovinezza, diventa esperienza di vita, così come la donna, che ne è protagonista, pur rimanendo incarnazione del desiderio romantico, rappresenta l‟ancora da sollevare per poter salpare verso nuove mete.

Occorre coraggio nel compiere la scelta di crescere, anche se hai solo 26 anni, quando ti accorgi che un amore, giusto o sbagliato che sia, ti tiene legato ad una realtà che ti vede immobile. Un’altra notte, così, diventa il tempo che puoi concederti per guardarti indietro, quell’ultima volta, quando hai realizzato che per maturare occorre vivere il presente senza più voltarsi. Salutata la bella stagione, Marfi, abbandona le saltalenanti note dello swing anni ‟60 che ha rallegrato e movimentato l‟estate siciliana a suon di “Alibi” e si dedica ad una ricerca personale di crescita musicale votata all‟introspezione. Dopo un lungo lavoro in studio, dedicato alla preparazione del suo primo album – la cui uscita è prevista per aprile 2011 – si presenta con un secondo singolo amaro ed intenso. “Un‟altra notte” rappresenta la sospensione temporale, a metà tra la dimensione onirica e quella di veglia, in cui si vive durante il processo di assunzione di consapevolezza, diventa misura del tempo delle domande, della complessità del dubbio e del travaglio del distacco, ricerca sperimentale e frutto del lavoro paziente su se stessi, che trova il suo apice nel sapersi dire addio. A far da cornice all‟intimismo del testo, l‟utilizzo di una melodia dall‟eleganza convulsiva, che si modula sulle onde del theremin con sonorità ricercate e sognanti, nel continuo scambio osmotico tra reale ed immaginifico, da cui “Un‟altra notte” ha preso vita.

Il videoclip che accompagna il singolo, realizzato da un team tutto catanese con la collaborazione della Film Commision di Catania, è stato integralmente girato nella città etnea, frutto di una scelta fortemente voluta dalla casa di produzione Mhodì, con l‟intento di sostenere e rilanciare l‟immagine di una città dal fermento artistico e culturale sempre vivo. La Villa Bellini nel suo aspetto rinnovato e gli scorci di una Catania notturna e surreale, accompagnano lo spettatore lungo il percorso musicale ed emotivo del cantautore Marfi, inseguendo una storia che corre sul doppio filo del sogno e della veglia, del ricordo e del presente. Il cast artistico vede come protagonista Giorgio Musumeci, giovane attore nato e cresciuto a Catania trasferitosi a Roma e già conosciuto per la partecipazione a svariate fiction Rai e Mediaset, che ha prestato la sua professionalità per questo progetto mirato a restituire lustro e qualità alla scena artistica catanese, accompagnato brillantemente dall‟attrice esordiente Carla Zarba. Il cast tecnico è anch‟esso costituito da risorse professionali che provengono da quella parte della città etnea più giovane, creativa e promettente: la regia è di Mario Luca Testa, la direzione della fotografia è di Aldo Botano assistito da Marco Correnti, la scenografia è di Marilisa Spironello coadiuvata da Iolanda Francesca Pellegrino, costumi sono di Adele Ferlito coadiuvata da Emanuela Correnti, attrezzista Marzia Paladino, la fotografia è di Alessandro Favara, la produzione esecutiva è di Giuseppe Strazzeri, manager di Mhodì, e la comunicazione è gestita da Veronica Palmeri.

Guarda il video.