Mhodì. Etichetta Discografica e Casa di Produzione Intermediale

“L’unico modo di fare un ottimo lavoro è amare quello che fai”

Ed è dall’amore per la musica che nasce la nostra ispirazione e la nostra volontà di non fermarci alle regole del business, ma di andare oltre, rappresentando solo musica di qualità, nata dalla passione di chi la compone.

Mhodì è una società nata nel 2008 che opera nel settore editoriale musicale e dello spettacolo in genere.

L’unione di più figure professionali nel mondo che, come gli ingranaggi all’ interno di un orologio, unendosi danno vita ad un meccanismo dall’energia perfetta.

Con lo stesso meccanismo Mhodì diventa il cuore di una macchina il cui pulsare genera un effetto domino che dà vita ad una serie di collaborazioni internazionali .

se l’arte è condivisa il sapere si moltiplica” .

La forza di una squadra

In ciò che facciamo ci mettiamo la faccia

Giuseppe Strazzeri

General Manager

Adele Ferlito

Promozione Social/Media

Emina Sedic

International Public Relations

Mariagrazia Pappalardo

Content Management

Alessandro Di Paola

Live & Booking

Avv. Giuseppe Papotto

Consulenza Legale

Scopriamo

Scopriamo talenti e li rappresentiamo in ogni fase di promozione e produzione.

Stringiamo Accordi

Stringiamo accordi con gli artisti o con chi li rappresenta creando un rapporto di grande fiducia.

Facciamo Rete

Facciamo rete  collaborando con professionisti e società che ci rappresentano e rappresentiamo.

Insieme nel Mondo

Ognuno dei nostri  partner conosce bene il proprio territorio, così si crea una promozione e distribuzione capillare .

Mission

“Lavoriamo insieme ai nostri artisti per raggiungere il miglior risultato professionale artistico  .

Siamo attenti e curiosi, impegnandoci alla ricerca di nuovi talenti da scoprire ed inserire nel mercato musicale…”

Vision

“Siamo un’ etichetta discografica indipendente e vogliamo portare la musica e gli artisti italiani ad essere di nuovo ascoltati nel mondo.”

La nostra Vision è costruire un  network di case discografiche che si rappresentino l’un l’altra nel proprio territorio, riportando l’ascoltatore a decidere liberamente la musica che più lo incuriosisce, e non solo quella che le viene proposta…